carlantini
Sabato, 24 Ottobre 2015 08:56

Orsara, con i "Fucacoste" torna la processione degli incappucciati

I "Fucacoste" I "Fucacoste" Foto www.terreospitali.info
Dal 30 ottobre all’alba del 2 novembre, a Orsara di Puglia, si rinnova la tradizione con i “Fucacoste e cocce priatorje. Programma molto ricco tra teatro, gastronomia e cultura popolare, ma il momento più atteso è il 1° novembre. Alle ore 19: al rintocco delle campane della Chiesa Madre, saranno accesi i falò che illumineranno il paese. Da quel momento, avrà inizio la lunga notte dei Fucacoste e cocce priatorje (Falò e teste del Purgatorio), con l’apertura degli stand enogastronomici, la parata di giocolieri, artisti di strada e mangiafuoco dei Liubo. Alle 20.30 cominceranno gli altri spettacoli itineranti che vedono protagonisti la Contourband e il gruppo folk "La Pacchianella". Alle ore 22 e, più tardi, alle 23.30, nel piazzale di via Madonna della Neve si terranno i concerti de Il Laboratorio del Grigio e de La Municipale Balcanica.
A mezzanotte, dopo anni di oblio, tornerà a calcare le vie di pietra del paese “La processione della Confraternita delle Anime del Purgatorio sotto il titolo di Santa Maria delle Grazie”. I confratelli incappucciati, completamente vestiti di bianco, si avvieranno dall’antica Chiesa dei Morti e attraverseranno il paese accompagnandosi, come vuole la tradizione, alle anime dei defunti. La processione della mezzanotte dell’1 novembre è un’usanza che, secondo le fonti più accreditate, risale al diciottesimo secolo. E’ una tradizione che ha più di 300 anni. Gli incappucciati, con loro, portavano delle zucche-lanterna.
Per le informazioni sulla logistica, le aree di parcheggio riservate ai visitatori, l’area destinata all’accoglienza dei camper e i numeri utili per prenotare ospitalità e ristorazione, si può consultare www.comuneorsara.fg.it o tel 0881.027520.
 
Docu-intervista sulla tradizione (clicca qui)
 
Video promozionale (clicca qui)