carlantini
Domenica, 05 Luglio 2015 21:38

Le tradizioni e la cultura popolare nelle foto di Taddei

Il costruttore di cesti Il costruttore di cesti Foto Sirio Taddei

Sirio Taddei, fotoamatore, protagonista di diverse mostre personali e collettive ma soprattutto autore di un ambizioso “percorso per immagini”nella mostra "La memoria delle maniattraverso gli antichi mestieri, le tradizioni, gli usi e i costumi di una Capitanata che non esiste più. Ha percorso negli anni, soprattutto in occasione della feste patronali, i paesi del Foggiano cattuirando nelle piazze, nelle strade e negli scorci di ciascuno di essi momenti irripetibili: atmosfere rarefatte o abilità artigianali che oggi giorno appaiono sostanzialmente inutili, gestualità e rituali che invece restano alla base della memoria collettiva della Capitanata. La mostra è stata allestita nel corridoio del rettorato di Palazzo Ateneo a Foggiarimarrà a disposizione dei visitatori fino al 31 ottobre. Dall'asino custodito in casa perché rappresentava il valore più prezioso di un'economia rurale oggi semplicemente inimmaginabile, alla pazienza tessitura dei vasi di paglia; dalle processioni religiose, alle venerazioni laiche di luoghi e territori in cui il tempo si è effettivamente fermato. Le immagini di Sirio Taddeitutte rigorosamente in bianco e nero, stampate su pellicola speciale, allestite su supporti professionali proprio per essere esposti in contesti come gallerie e uffici pubbliciriscattano dall'oblìo questi mestieri senza più fortuna, queste occupazioni che nel passato rappresentavano magari l'unica risorsa di sostentamento per famiglie intere.