carlantini
Gli appuntamenti
Domenica, 13 Marzo 2016 22:17

Vico, un concorso fotografico sui Riti della Settimana Santa

I Riti della Settimana Santa di Vico del Gargano in un concorso fotografico con l’obiettivo di promuovere le tradizioni locali. Lo ha indetto l'Associazione fotografica "Spiragli" in collaborazione con l’Associazione "Settimana Santa di Puglia" e il Comune di Vico del Gargano con il patrocinio dell’Associazione "I Borghi Più Belli d’Italia". La foto vincitrice sarà l’immagine della promozione della Settimana Santa Vichese per l’anno 2017. Le foto dovranno rappresentare le tradizioni e la spiritualità dei riti religiosi pasquali che rendono la settimana santa di Vico del Gargano una delle più caratteristiche della Puglia. Le foto dovranno rappresentare le tradizioni e la spiritualità dei riti religiosi pasquali che rendono la settimana santa di Vico del Gargano una delle più caratteristiche della Puglia. Le foto dovranno essere scattate durante la settimana santa 2016 a Vico del Gargano dal 21 al 27 marzo 2016. Info e chiarimenti srivendo a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o consultando il sito www.comune.vicodelgargano.fg.it e www.settimanasantainpuglia.it.
Giovedì, 10 Marzo 2016 18:36

A Faeto e Greci giornate studio sulle minoranze linguistiche

A Faeto e Greci (Avellino) “giornate di studio” dedicate alle due minoranze linguistiche francoprovenzale e arbëreshë. L’evento rientra nel progetto Ministeriale per la tutela delle Minoranze Linguistiche, voluto dai due centri, in collaborazione con l’Istituto “Don Milani” di Ariano Irpino e la scuola “Don De Rosa” di Faeto. Le giornate sono state animate dagli studenti e ricercatori del “The United World College of Adriatic (U.W.C.Ad.), provenienti da ogni parte del mondo: Corea del Sud, Giappone, Palestina, Kosovo, Yemen, Laos. Il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico (in inglese UWC Adriatic o UWCAD) è una scuola indipendente, facente parte dei Collegi del Mondo Unito (UWC - United World Colleges), un movimento internazionale che riunisce studenti da tutto il mondo, selezionati unicamente sulla base del merito, con lo scopo di promuovere la pace a la cooperazione internazionale. «E’ stato un grande momento di confronto ed incontro tra le due minoranze linguistiche limitrofe – ha dichiarato il sindaco di Faeto -. La presenza degli studenti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, ha ulteriormente arricchito queste straordinarie giornate di condivisione». 

Mercoledì, 09 Marzo 2016 22:12

Il Gargano ancora protagonista sul "Folklore d'Italia"

L'Orchestra Etnica del Gargano e il Gruppo "La Vest'sn" di Vieste protagonisti sull'ultimo numero del "Folklore d'Italia", la rivista ufficiale della Federazione Italiana Tradizioni Popolari prodotta dalla CDP Service di San Severo. Raccontano la presenza delle due formazioni agli appuntamenti nazionali che la FITP ha di recente realizzato a Ravenna. L'Orchestra Etnica del Gragano ha incantato i presenti - come ampiamente riportato dalle nostre pagine - mentre la giovane realtà di Vieste del presidente Saverio Cota ha esordito in terra di Romagna dando il via ufficiale alla sua nuova avventura nel campo delle tradizioni.

Per consultare la rivista cliccare qui

Martedì, 08 Marzo 2016 23:07

San Severo e le sue tradizioni culturali in un docu-film

Sta crescendo la nuova canzone popolare di Capitanata, intesa a proseguire il lavoro dei maestri cantautori che hanno promosso la tradizione. Nuovi progetti si affacciano sul territorio, come quello del sanseverese Nazario Tartaglione di cui ci siamo più volte occupati. "Sono davvero lieto - commenta l'autore che ha all'attivo numerosi cd in 12 anni di attivitàdi poter ora condividere un documentario sul Canzoniere di San Severo e sulla mia canzone dialettale in genere, con interviste, canzoni, approfondimenti, e scorci suggestivi della nostra cittadina, che ce ne ricordano la bellezza. Diversi gli amici che in questi anni mi hanno sostenutoaffiancato, insieme agli ascoltatori. A loro la mia riconoscenza. Un ringraziamento particolare all'emittente cittadina 99TV".

Il documentario di Nazario Tartaglione (clicca qui)

Giovedì, 03 Marzo 2016 23:02

Vico del Gargano, convegno sui Riti della Settimana Santa

"Il Venerdì Santo a Vico del Gargano" è tema del convegno che ripropone l'antica tardizione dei Riti della Settimana Santa, una delle più aniche forme di religiosità popolare del nostro territorio e che, nel centro garganico, ha un importante serbatoio culturale. Il lavoro sarà presentato il 5 marzo, alle ore 17, presso la chiesa madre. Un momento di particolare intensità in cui sono protagonsite le Confraternite locali, punto di riferimento insostituibile per la sopravvivenza dei riti popolari, dalle origini ultrasecolari e mai interrotte. In un contesto di particolare e genuina drammatizzazione, il canto assume una funzione preminente che accompagna tutte le manifestazioni e i riti. Queste peculiarità pongono Vico del Gargano in una situazione di particolare interesse rispetto ad altre realtà, dove certe particolarità "sonore" si sono estinte, o si presentano alquanto rarefatte rendendo le Confraternite di Vico del Gargano custodi di canti religiosi unici che la Puglia si vanta di possedere tra le sue numerose tradizioni. Ingredienti, questi, di un interessante doc-film di Giovanni Rinaldi. Nel corso del convegno sarà anche presentato il libro "Evviva la Croce" di Michele Tortorella.

Il video dei Riti del Venerdì Santo a Vico del Gargano (clicca qui)

Giovedì, 03 Marzo 2016 17:16

A Cerignola la "Divina Commedia" si legge in dialetto

Chissà cosa penserebbe Dante Alighieri... Lui, il "sommo poeta"... Già, cosa direbbe... se venisse a conoscenza che, a Cerignolasi leggerà la "Divina Commedia" nel dialetto della città. A noi l'idea piace non fosse altro perché fiato a quella nostra idea – mai sopitadi ridare forza agli idiomi locali. L'appuntamento è per lunedì prossimo, 7 marzo, alle ore 18.30, presso il Palazzo "Fornari" a Piano di San Rocco. Previsti gli interventi del sindaco Franco Metta, dell'assessore alla cultura Giuliana Colucci, e di Rino Caputo, originario di Ischitella dove è nato nel 1947 e preside della facoltà di Lettere dell'Università Roma 2.

Caputo insegna Letteratura Italiana presso il Corso di Laurea in Storia, Scienze e Tecniche dello Spettacolo (SSTMS ex DAMS) e per il Corso di Laurea Specialistica in Italianistica della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma “Tor Vergata”. Ha pubblicato saggi e volumi su Dante, Petrarca, Manzoni e il primo romanticismo italiano, Pirandello e sulla critica letteraria italiana e nordamericana contemporanea. Membro della Dante Society of America, ha svolto lezioni e seminari, oltre che in vari atenei italiani, nelle università di Cambridge (UK), Zurigo, Lussemburgo, “Al Alson” del Cairo, Cracovia, Varsavia, Minsk, “RGGU” di Mosca, Tirana, Stoccarda, Heidelberg, Tubinga, Harvard e UCLA (Usa), Ottawa, Kingston, Toronto e "McGill" di Montréal (Canada), dove, in particolare, è stato per alcuni anni 'visiting professor' di letteratura italiana e critica letteraria internazionale

Venerdì, 26 Febbraio 2016 20:11

Gargano Mio, il progetto musicale di Roberta Palumbo

C'è tanta attesa per la presentazione del progetto musicale "Gargano Mio" di Roberta Palumbo in programma il 27 febbraio, alle ore 21.30, ad Apricena, presso il "Gently" al km. 2 di via San Nazario. Del progetto fanno parte anchemusicisti Nicola Scagliozzi, Andrea Stuppiello, Federico Scarabino e Francesco Monaco ed è prevista la presenza di molti ospiti provenienti dal Sud Italia. "Una sfida e una esperienza - commenta Palumbo - che mi hanno subito coinvolta e che mi hanno spinta a proporre questo progetto, sintesi di cultura e musica popolare della mia terra".

Il progetto visto da Roberyta Palumbo (clicca qui)

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:59

La vita rurale dei Monti Dauni nelle scene di un docu-film

E'' stato girato ad Ascoli Satriano ed è uno spaccato di vita sui Monti Dauni: approda in anteprima nazionale sul grande schermoIl cortometraggio “La Notte di Lorenzo”, scritto e diretto da Claudio Flamia, selezionato dalla direzione artistica del 15.mo Piemonte Movie Glocal Film Festival 2016 e dove parteciperà al concorso nella sezione Spazio Piemonte. La giuria è presieduta dal regista Guido Chiesa.
La Notte di Lorenzo” è un delicato e poetico affresco di vita contadina, ambientato sulle colline pugliesi. Il protagonista del cortometraggio è Lorenzo, agricoltore sessantenne che vive con la famiglia in un podere nel Foggiano. Una sera, tornando a casa dopo il lavoro nei campi, il suo trattore ha un guasto e Lorenzo è costretto a trascorrere la notte sul mezzo, in attesa dei soccorsi. Nel film, grazie alla sapiente direzione della fotografia, affidata ad Elio Di Pace, emergono in tutta la loro suggestiva bellezza i paesaggi mozzafiato del Monti Dauni.
lA Fotografia: Elio Di Pace
Musica originale: Kevin McLead Suono: Marco Stefano Innocenti Montaggio: Nicola Roda, Marco Stefano Innocenti. Interpreti: Lorenzo Capobianco (per la prima volta sullo schermo),  Giovanna Burlando (ballerina). Direttore di produzione: Claudio Flamia, Francesca Murmura, Chiara Cantatore Produzione: L'Aura Scuola di Ostana Distribuzione: Arancia Film
Sabato, 20 Febbraio 2016 08:24

Cantori di Carpino, presentato il nuovo cd del gruppo

E’ stato il nostro Antonio D’Amico, in veste di giornalista della “Gazzetta del Mezzogiorno, a presentare “Chi sonä e cantä no nmore màji”, il nuovo cd dei Cantori di Carpino”, nell’ambito delle manifestazioni per la festa di Antonio Piccininno svoltesi nel centro garganico.  Zi Nton ha presenziato all'evento eseguendo anche alcuni brani e commentando il momento tanto atteso. A seguire l’intervento di Nicola Gentile, leader dei "Cantori di Carpino" che ha parlato dell'esperienza e dei motivi che hanno indotto il gruppo a rinviare la presentazione del cd per farla coincidere con la festa tanto attesa. Peppe Totaro, produttore del cd, ha invece illustrato i contenuti artistici del cd che contiene ben sei tracce con la voce di Antonio Piccininno, descrivendo anche la cronistoria del progetto.

Info per acquistare o richiedere il cd: Info e Contatti: Nicola Gentile 3384508854 o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Venerdì, 19 Febbraio 2016 22:08

Zi Nton compie 100 anni, una festa dal sapore... popolare

Una grande festa. Nel solco della tradizione e delle emozioni. Quelle degli occhi lucidi di Antonio Piccininno che dispensa baci e belle parole a chi ha "firmato" la sua esperienza artistica e alla folla oceanica che ha fatto da cornice agli eventi organizzati a Carpino per il suo centenario.
Qualche intoppo di carattere organizzativo e alcune assenze nel roster degli ospiti, non hanno comunque svilito il momento magico che la comunità del Gargano ha vissuto per il suo centenario più illustre. Tanti momenti, dall'incontro con gli studenti del Liceo, alla messa, ai momenti istituzionali e poi all'incontro con gli ospiti e le autorità al Centro culturale "Sacco", prima del gran finale nella cupola geodetica della scuola media dove alla festa si è unito anche Eugenio Bennato. Speciale l'abbraccio tra il cantore garganico e l'artista napoletano a cui va il merito di essere stato il padrino dei "Canotri di Carpino" di cui Piccininno è il leader storico, ultimo reduce della formazione originale di cui facevano parte i compianti Andrea Sacco e Antonio Maccarone. La manifestazione è stata organizzata dal Carpino Folk Festival , dal Comune e dall'Associazione "Carpino Folk Festival".
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 4 di 32