carlantini
Mercoledì, 30 Aprile 2014 15:26

La Cultura Arbëreshe

La città di Chieuti viene colonizzata da un gruppo di albanesi già nella metà del 1400, quando il Principe d’Albania Giorgio Kastriota Skandeberg manda in questa zona un suo nipote a capo di un gruppo di soldati, per aiutare il re di Napoli Fernando I d’Aragona, durante l’assedio di Barletta. Questi, dopo essere usciti vincitori dai combattimenti, fortificarono il primo nucleo abitativo di Chieuti. La popolazione crebbe in maniera consistente durante le invasioni turche in Albania: molte famiglie albanesi si trasferirono da una costa all’altra dell’Adriatico, registrando il picco massimo di arrivi nel 1680. La tradizione orale ha trasmesso, sino ad oggi, le caratteristiche etniche, culturali e linguistiche della comunità “Arbëreshe”.

Chieuti e San Giorgio Martire

I riti della festa patronale di San Giorgio